MONSUPELLO BRUT Pinot Nero Metodo Classico
zoom_out_map
chevron_left chevron_right
Solo online

MONSUPELLO BRUT Pinot Nero Metodo Classico

MONSUPELLO BRUT  Pinot Nero Metodo Classico MONSUPELLO BRUT Pinot Nero Metodo Classico AZIENDA AGRICOLA MONSUPELLO L’Azienda Agricola Monsupello pone le sue basi oltre un secolo fa, nel 1893, quando la famiglia Boatti in località Cà del Tava nel comune di Oliva Gessi già si dedica alla cura di propri vigneti. Nel 1914 i Boatti acquistarono a pochi chilometri di distanza, un altro fondo detto “Podere La Borla” nel comune di Torricella Verzate. Qui costituirono la cantina, quella stessa che oggi è stata potenziata e ammodernata per la vinificazione delle uve dei poderi originari e di quelli via via acquistati. Nel 1959, Carlo Boatti, impresse all’Azienda un ulteriore sviluppo. La rimodernò acquisendo nuovi terreni
31,00 € (Tasse incl.) 31,00 € (Tasse escluse)
Tasse incluse
Condizioni generali di vendita
Politiche per le spedizioni
Politiche per i resi merce
MONSUPELLO BRUT  Pinot Nero Metodo Classico MONSUPELLO BRUT Pinot Nero Metodo Classico AZIENDA AGRICOLA MONSUPELLO L’Azienda Agricola Monsupello pone le sue basi oltre un secolo fa, nel 1893, quando la famiglia Boatti in località Cà del Tava nel comune di Oliva Gessi già si dedica alla cura di propri vigneti. Nel 1914 i Boatti acquistarono a pochi chilometri di distanza, un altro fondo detto “Podere La Borla” nel comune di Torricella Verzate. Qui costituirono la cantina, quella stessa che oggi è stata potenziata e ammodernata per la vinificazione delle uve dei poderi originari e di quelli via via acquistati. Nel 1959, Carlo Boatti, impresse all’Azienda un ulteriore sviluppo. La rimodernò acquisendo nuovi terreni nei comuni di Casteggio, Redavalle, Pietra de’ Giorgi. Ridisegnò la struttura varietale con l’introduzione di nuovi vitigni. Attuò nuove strutture di cantina. Realizzò un moderno impianto di vinificazione, imbottigliamento e stoccaggio dei vini. Oggi la Monsupello è gestita dagli Eredi di Carlo, la moglie Carla e i figli Pierangelo e Laura Boatti, affiancati da un preparato staff tecnico in vigneto e cantina coordinato dall’Enologo Marco Bertelegni. Terreni e nuove esigenze I 50 ettari di vigneti di proprietà, coltivati per avere basse rese di uva ad ettaro, la vendemmia manuale esclusivamente in cassetta, le rese uva/vino inferiori al 55% sono l’impegno che ci poniamo per presentare vini strutturati ed armonici che possano dare al consumatore delle emozioni. L’Azienda è in continua evoluzione secondo le attuali esigenze di mercato e ben determinata a proseguire il cammino iniziato da Carletto, basato su obiettivi qualitativi che l’hanno portata nel tempo ai vertici dell’enologia italiana, con numerosi riconoscimenti dalle varie Guide. MONSUPELLO BRUT Tra le tante menzioni da parte della stampa specializzata in campo enologico, il Monsupello BRUT ha conseguito la Corona d’Oro sulla Guida Vini Buoni d’Italia 2012, il titolo di Grande Vino sulla Guida Slow Wine 2013 e i quattro tralci sulla Guida Vitae 2015. GIACITURA DEI VIGNETI: Prima Fascia Collinare dei comuni di Torricella Verzate e Oliva Gessi ESPOSIZIONE: Sud-Est TIPO DI TERRENO: Argilloso-Calcareo DENSITA' D'IMPIANTO: 5000 ceppi ad Ha SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot ETA' MEDIA DEI VIGNETI: 15 anni UVAGGIO: 90% Pinot Nero, 10% Chardonnay affinato in acciaio RESA PER ETTARO: 90 quintali EPOCA DI RACCOLTA: seconda metà di agosto SCHEDA TECNICA Colore: giallo paglierino con riflessi verdolini. Perlage: fine e molto persistente. Profumo: al naso si presenta mediamente evoluto, fine ed elegante. Si distinguono il tipico sentore di crosta di pane ed il cassis. Sapore: secco con una piacevole persistenza aromatica e buona morbidezza, è lo spumante classico per antonomasia.
MBRUT
6 Articoli
2021-11-26