Grappa Magia Berta Distillerie
zoom_out_map
chevron_left chevron_right
Solo online

Grappa Magia Berta Distillerie

Grappa Magia Berta Distillerie DISTILLATO D'UVA AFFINATO 10 ANNi La parola grappa e le sue origini Sull’origine della parola Grappa ci sono molte versioni, anche se è probabile che derivi dal latino medioevale grappulus, grappolo d’uva. La Grappa è esclusivamente acquavite italiana ottenuta dalla distillazione di vinacce prodotte in Italia ed è l’unica acquavite ad essere ottenuta  da una materia prima solida. Le altre si ottengono da materie prime liquide.  ilCognac e l'Armagnac si ricavano dalla distillazione del vino il Whisky si estrae dal malto liquido dell’orzo, il Calvados dal sidro della mela. Da sempre la Grappa nasce dalla volontà, propria della cultura rurale, di utilizzare ogni
110,00 € (Tasse incl.) 110,00 € (Tasse escluse)
Tasse incluse
Condizioni generali di vendita
Politiche per le spedizioni
Politiche per i resi merce
Grappa Magia Berta Distillerie DISTILLATO D'UVA AFFINATO 10 ANNi La parola grappa e le sue origini Sull’origine della parola Grappa ci sono molte versioni, anche se è probabile che derivi dal latino medioevale grappulus, grappolo d’uva. La Grappa è esclusivamente acquavite italiana ottenuta dalla distillazione di vinacce prodotte in Italia ed è l’unica acquavite ad essere ottenuta  da una materia prima solida. Le altre si ottengono da materie prime liquide.  ilCognac e l'Armagnac si ricavano dalla distillazione del vino il Whisky si estrae dal malto liquido dell’orzo, il Calvados dal sidro della mela. Da sempre la Grappa nasce dalla volontà, propria della cultura rurale, di utilizzare ogni bene offerto dalla natura. Dalla vinificazione dell’uva si ottengono vino e vinaccia. Un tempo il vino era riservato alle classi dominanti, che lo privilegiavano nelle loro pratiche di distillazione alchemiche e farmaceutiche, ricavandone l’acqua ardens. La vinaccia restava invece nelle mani dei contadini che la distillavano ricavandone una bevanda forte e corroborante: la grappa. La povertà dei mezzi tecnici disponibili lascia supporre che la grappa prodotta a quei tempi fosse alquanto grezza ed è facile capire l’ostruzionismo ed il silenzio che gravarono su questo distillato.  La provenienza rurale del prodotto spiega perciò la mancanza di testimonianze scritte sulle sue origini Solo a partire dal Seicento, con l’entrata in vigore dei primi apparecchi in grado di purificare il prodotto si trovano annotazioni aventi un certo interesse tecnico e si parla esplicitamente di acquavite di vinaccia. Le cantine di invecchiamento Appena nata, l’acquavite riposa in contenitori di acciaio inossidabile, ma quando evidenzia particolari caratteristiche organolettiche, viene posta nelle botti in legno di diverse essenze per cominciare il suo percorso di lenta e paziente maturazione. Per definizione, la grappa è invecchiata quando riposa in legno per un periodo uguale o superiore all’anno. E naturalmente, maggiore è la sua permanenza, maggiore sarà il profumo, la morbidezza, la dolcezza. Nel 2005, al fine di rispondere positivamente alle richieste di un mercato in continua crescita e solo dopo una serie di studi volti a creare una moderna e tecnologica struttura nel rispetto dell’ambiente circostante, terminano i lavori di una prima cantina di invecchiamento di più di 2100 mq. Completamente sotterranea e isolata al fine di evitare la naturale variazione di temperatura, la struttura è stata progettata con un sistema di ventilazione naturale che permette un ricircolo dell’aria senza l’ausilio di condizionatori; si ottengono quindi i vantaggi delle cantine tradizionali eliminandone gli inconvenienti, quali la presenza di muffe e l’elevata umidità. All’interno della cantina riposano migliaia di barrique e tonneaux realizzate in Tronçais d’Allier, un pregiato rovere francese, ideale per l’invecchiamento dei grandi distillati. La media tostatura conferisce al prodotto un colore ambrato, un sentore inebriante di vaniglia e tabacco, accompagnato da un inconfondibile aroma fruttato. Provenienza dell'uva selezionate dai migliori produttori nelle zone tipiche di produzione. Sistema di distillazione: discontinuo. Impianto: caldaie in rame a vapore. Legni utilizzati: legni di essenze diverse. Tostatura legno: diverse. Colore: ambrato. Profumo: complesso, ampio, caldo. Sentori di zagara, buccia di arancio, tabacco e uva passa. Sapore: si confermano le seducenti sensazioni avvertite al profumo.
GPBMAG
6 Articoli
2021-11-26